16 Aprile 2016

Livello base

difesa personale donna protettaIl programma del corso livello base DONNA PROTETTA affronta ogni aspetto della sicurezza e della difesa personale per far acquisire alle allieve una corretta mentalità difensiva che le aiuterà a non trovarsi in situazioni di potenziale rischio e le metterà nella condizione di saper reagire correttamente se dovessero essere vittime di un’aggressione.

I corsi di difesa personale femminile DONNA PROTETTA sono basati sui principi del Metodo Globale Autodifesa (MGA) un programma tecnico sviluppato dalla FIJLKAM, Federazione Sportiva Nazionale riconosciuta dal CONI e unico organo di governo per gli sport del Judo, della Lotta, del Karate e delle arti marziali. Il Metodo Globale Autodifesa è una sintesi di più discipline di combattimento orientate alla difesa e permette di fronteggiare condizioni di pericolo tramite poche tecniche che possano essere assimilate in breve tempo. È completato dall’insegnamento di elementi sulla giurisprudenza che regolamenta la difesa legittima in Italia e da una conoscenza di base di psicologica applicata alle situazioni di rischio.

Il lavoro fisico è stato studiato per poter essere affrontato senza difficoltà da chiunque indipendentemente dall’età, dal grado di allenamento e dalla struttura fisica. difesa personale donna protettaDurante il corso vengono affronta tre aspetti utili a migliorare la propria sicurezza personale:

  • La prevenzione: riconoscere ed evitare situazioni di rischio. Si insegna a riconoscere e percepire i segnali di pericolo e a tenere un comportamento prudente. Vengono affrontati vari aspetti teorici legati alla sicurezza personale e alla normativa in materia, che le allieve trovano poi elencati nel manuale di sicurezza personale che viene fornito.
  • La difesa verbale: il confronto verbale con l’aggressore e i suoi aspetti psicologici. Si pone l’attenzione sull’importanza della comunicazione verbale, di quella non verbale e altri accorgimenti necessari a trasmettere la ferma volontà che il potenziale aggressore non si avvicini.
  • La difesa fisica: semplici colpi dati con la mano aperta, i gomiti e le ginocchia. Si insegnano semplici tecniche difensive per neutralizzare (e scoraggiare) l’aggressore, in modo da poter acquisire quel piccolo vantaggio per mettersi in salvo e cercare aiuto.

Gli insegnamenti teorici e pratici vengono provati anche durante delle simulazioni di aggressione  in condizioni reali per insegnare a gestire una situazione di pericolo in condizioni di stress psicofisico.

Il corso di livello base ha durata di circa 12 ore e permette di accedere al corso di livello avanzato.